catania interno

Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

Sezione di Catania

Fisica Nucleare

gcardella

Coordinatrice: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Stanza: 209
Telefono: 095/3785309
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito della Commissione Scientifica Nazionale 3

Attività nelle quali è coinvolta la Sezione INFN di Catania:

Il gruppo terzo della Sezione di Catania è erede di una lunga tradizione cominciata negli anni 50 dello scorso secolo con l'arrivo di un acceleratore Van de Graaf oggi esposto nel museo della fisica presso il dipartimento di fisica. Lo studio sperimentale della fisica dei nuclei creò un ambiente ricco e vivace che ha permesso nel tempo la nascita e lo sviluppo dei Laboratori Nazionali del Sud. Oggi in Sezione sono attivi diversi esperimenti svolti sia in collaborazione con altre sezioni dell'INFN e anche con numerosi gruppi di ricerca internazionali. Le attività sono variegate e si svolgono sia ai Laboratori Nazionali del Sud (LNS) che nei laboratori nazionali di Legnaro (LNL) dell'INFN, al CERN, al Jefferson Lab negli Stati Uniti ed in altri grandi laboratori internazionali come GANIL (Francia) o GSI (Germania). Gli esperimenti attualmente aperti sono ALICE, JLAB12, NEWCHIM, NUCLEX, NUMEN_GR3, E' inoltre in sviluppo una nuova iniziativa EIC_NET volta allo studio della possibile sperimentazione nel futuro collider tra ioni pesanti ed elettroni in progettazione negli Sati Uniti. ALICE si occupa dello studio della transizione di fase della materia adronica al plasma di quark e gluoni, oltre che la fisica di questo plasma formato nelle reazioni tra nuclei di Piombo alle massime energie permesse da LHC al CERN; JLAB12 svolge le sue ricerche presso l'acceleratore di elettroni al Jefferson Lab studiando le collisioni tra elettroni (accelerati sino ad una energfia di 12 GeV), e fotoni reali su nucleoni e nuclei per evidenziare la fisica oltre il modello standard; NEWCHIM studia la competizione tra vari meccanismi di reazione, stati a cluster anche esotici, e la dipendenza dall'isospin dell'equazione di stato della materia nucleare ad energie sino a 1 GeV/A sfruttando i fasci stabili ed esotici forniti dai LNS con il rivelatore CHIMERA e i fasci di alta energia al GSI; NUCLEX studia principalmente la formazione e decadimento di sistemi sia medio pesanti che leggeri con particolare riguardo ad effetti di clustering alpha, e la dinamica dell'isospin e meccanismi di reazione in collisioni periferiche e semiperiferiche in vari laboratori come i LNS,  LNL e Ganil; NUMEN_GR3  studia il doppio scambio di carica tra ioni pesanti, ed il singolo scambio di carica e multi nucleon tranfer principalmente ai LNL con il rivelatore MAGNEX.